iten

Passeggiate in Città

Calata San Francesco

Mercoledì, 11 Maggio 2016 15:00
(0 Voti)

Calata San Francesco è un’antica gradinata che collega il quartiere collinare del Vomero con l’elegante Corso Vittorio Emanuele. Si tratta di un tracciato storico presente nella mappa della città già nel lontano 1775. Tuttavia nella cartina di Napoli della seconda metà del XVIII secolo redatta dal Duca di Noja, Calata San Francesco si concludeva molto più in basso rispetto alla sua struttura attuale: essa infatti raggiungeva la zona costiera ed includeva anche via Arco Mirelli, una strada che giunge fino alla Riviera di Chiaia, a due passi dal mare.

Il nome della Calata pare sia legato alla presenza di una chiesa intitolata a San Francesco di Paola che si trovava in passato lungo il percorso. Tuttavia prima della denominazione attuale la strada si chiamava “La grande via che discende a Chiaia” e faceva parte di un piccolo borgo chiamato Casale del Vomero: questa parte della città, separata dal centro per la sua naturale posizione collinare, era composta da casette rurali e piccole ville nobiliari. Ora invece la Calata è completamente inglobata nel tessuto cittadino ed attraversa alcuni dei quartieri più eleganti della città.

La strada è di per sé una delle attrazioni più affascinanti di Napoli: da percorrere possibilmente in discesa, così da impiegare meno fatica, essa consente di ammirare splendidi panorami e viste uniche sul capoluogo partenopeo. Via Aniello Falcone, via Tasso, corso Vittorio Emanuele e via Crispi offrono infatti spettacolari vedute su tutto il golfo, colpi d’occhio che lasciano senza fiato. I tramonti da queste strade sono assolutamente da non perdere e si possono contemplare sorseggiando una bibita o mangiando le golosità della cucina napoletana: non mancano infatti nei suoi pressi bar, piccole locande, ristoranti e chioschi affacciati a mare.

Passeggiando lungo Calata San Francesco si possono effettuare alcune deviazioni come quella che porta al Parco di Villa Floridiana, uno dei polmoni verdi di Napoli; percorrendo un tratto di Via Aniello Falcone si arriva all’area verde e ci si può fermare a passeggiare nel verde e a visitare il Museo Nazionale della Ceramica Duca di Martina.

521
Altro in questa categoria: « Montesanto Marechiaro »

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social