iten

La Città Sotterranea

Tunnel Borbonico

Mercoledì, 11 Maggio 2016 14:44
(0 Voti)

Il Tunnel Borbonico – o Galleria Borbonica – è una delle tracce più importanti della Napoli sotterranea. Si tratta di una cavità che si estende al di sotto del manto stradale nei pressi di Palazzo Reale e che conduce fino all’attuale Piazza Vittoria, a due passi dal lungomare Caracciolo. Diventata negli ultimi anni un’importante attrazione turistica della città, la Galleria fu voluta dal Re Ferdinando II che, a metà dell’Ottocento, ordinò all’architetto Enrico Alvino di progettare una via di fuga ai reali in caso di sommossa popolare. Il tunnel doveva consentire di arrivare rapidamente al mare e alle truppe di raggiungere le caserme.

Lo scavo proseguì non senza problemi: da quelli morfologici ai ritrovamenti di antiche cisterne romane fino alle enormi cave che da sempre caratterizzano il sottosuolo napoletano (basti pensare a quelle di tufo, materiale utilizzato nelle costruzioni cittadine). La prima parte della galleria fu aperta nel 1855 ma l’intera opera non fu mai portata a termine a causa della morte del Re. La galleria infatti non rientrò nelle priorità del suo successore.

Per circa un secolo il tunnel restò quindi inutilizzato fino alla Seconda Guerra Mondiale quando ebbe la funzione di ricovero antiaereo per molti cittadini del centro storico di Napoli. Dopo alcuni decenni fu deposito giudiziario. La Galleria fu riscoperta nel 2005 quando i lavori della linea 6 della metropolitana fecero riemergere parte di quello che si può considerare un vero tesoro della Napoli sotterranea.

Basta infatti partecipare ad una visita guidata nel Tunnel Borbonico per ammirare non solo la grande opera ingegneristica realizzata da Alvino ma un’area storico-archeologica fatta di cisterne romane, resti di epoca fascista, auto e moto del secondo dopoguerra, infrastrutture che servivano ai rifugiati durante i bombardamenti (come le latrine).

È possibile andare alla scoperta della Galleria grazie a tre percorsi: standard, avventura e speleo. Il primo porta i visitatori all’interno del Tunnel tra i settori del ricovero bellico e le cisterne dell’acquedotto; il secondo consente di navigare su una zattera per scoprire tutti i dettagli delle cisterne del ‘500 e del ‘600; chi vuol prendere parte al terzo percorso si dovrà munire di tute, caschi e luci per addentrarsi nei cunicoli più bui e nascosti della galleria.

Il Tunnel Borbonico è accessibile da Vico del  Grottone n.4, nei pressi di Piazza Plebiscito, e da Via Morelli (omonimo parcheggio auto non lontano da Piazza Vittoria). Il costo del biglietto per la visita guidata varia a seconda del percorso scelto. La durata va da 1h15 a 2h30.

404

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social