iten

I Quartieri del Centro

Montecalvario

Mercoledì, 11 Maggio 2016 14:51
(0 Voti)

Montecalvario è un pezzo importante del centro di Napoli ed una fetta di quella più popolare e turistica. Seconda municipalità cittadina, confina con i quartieri Chiaia, San Ferdinando, Vomero (lungo il corso Vittorio Emanuele), San Giuseppe e Avvocata. Montecalvario ha subito molte modifiche strutturali che hanno riguardato soprattutto la trasformazione di aree destinate al verde in palazzi ed edifici. La necessità di abitazioni si rese indispensabile dal Seicento in poi quando la popolazione napoletana cresceva in maniera sensibile. Nei decenni precedenti il quartiere aveva subito una radicale trasformazione grazie a Don Pedro de Toledo che fece costruire l’attuale Via Toledo e riqualificò dal punto di vista urbanistico tutta l’area circostante.

La struttura spagnola resiste nonostante il sovraffollamento del quartiere. Montecalvario è un vero e proprio bazar a cielo aperto dove si vive nei famosi “bassi” e si respira l’aria più autentica di Napoli. Non è un caso che buona parte del quartiere inglobi i “Quartieri Spagnoli”. Rione storico e popolare, era in origine il luogo dove risiedevano i soldati spagnoli, sia coloro che dovevano badare all’ordine pubblico in città che quelli in procinto di partire per guerre e spedizioni al di fuori del Regno. L’area – che si estende alle spalle di Via Toledo in direzione opposta al mare – è oggi una delle più caratteristiche ed amate dai turisti, con i suoi vicoli stretti, i “panni stesi” tra un palazzo e l’altro, le tantissime (ed ottime) pizzerie e friggitorie.

Altra via famosa e popolare di Montecalvario è la Pignasecca. Si tratta di una strada irregolare che da Piazza Carità – sempre sulla centrale Via Toledo – conduce fino alla fermata della Cumana di Montesanto ed alla stazione di Montesanto della linea 2 (da qui parte anche la funicolare verso il quartiere collinare del Vomero). Sulla Pignasecca si affacciano negozi di ogni tipo, botteghe artigiane e bancarelle dalle quali esplode il vociare tipico dei venditori napoletani.

Il sentimento popolare partenopeo vive anche nei tanti edifici religiosi e luoghi di culto che caratterizzano il quartiere: la Chiesa di Sant'Anna di Palazzo che custodisce opere di Domenico Vaccaro, la chiesa di Santa Maria della Concezione a Montecalvario, uno degli esempi più interessanti dell'architettura napoletana del Settecento, la chiesa di San Carlo alle Mortelle punto di riferimento dell'arte barocca in città. Ed ancora: Chiesa di Santa Maria della Concordia con la splendida facciata settecentesca, la chiesa di Santa Maria delle Grazie il cui altare fu realizzato da Giuseppe Sammartino, autore del magnifico Cristo Velato, e la neoclassica Chiesa di Santa Teresella degli Spagnoli.

459
Altro in questa categoria: « Pendino Mercato »

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social