iten

I Quartieri del Centro

San Ferdinando

Mercoledì, 11 Maggio 2016 14:48
(0 Voti)

Incluso nell’area del centro storico Patrimonio dell’Umanità Unesco, San Ferdinando è il quartiere maggiormente turistico di Napoli. Nei suoi confini infatti si trovano alcune delle più famose attrazioni della città – da Palazzo Reale a Piazza del Plebiscito, dal Teatro San Carlo al Tunnel Borbonico, da Castel dell’Ovo (che divide con il quartiere Chiaia) al Borgo Marinari. Collegato nella sua parte più alta al Vomero, in quella verso il mare a Chiaia e al centro storico con Montecalvario – con cui condivide una parte dei famosi Quartieri Spagnoli -, San Ferdinando è da sempre il cuore politico, culturale ed amministrativo della città.

Il quartiere offre tantissimi spunti: passeggiando tra le sue vie – dalle arterie principali come Via Toledo, Via Chiaia e Via Partenope – alle stradine strette tipiche del centro antico partenopeo, è un susseguirsi di chiese, edifici storici, palazzi eleganti e piazze. Non basterebbe una settimana per visitare San Ferdinando! Un itinerario alla scoperta del quartiere deve necessariamente iniziare da Piazza del Plebiscito, con il Palazzo Reale e la Basilica di San Francesco di Paola.

Alle sue spalle si inerpicano una serie di strade che conducono ad alcuni punti di riferimento culturali del quartiere; su tutti la Chiesa di Santa Maria Egiziaca a Pizzofalcone e il Palazzo Serra di Cassano, sede dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. Proseguendo in direzione del mare si sale sul monte Echia, il promontorio sul quale fu fondato nell’VIII secolo Partenope, il primo insediamento urbano della città.

Dal monte si gode di un paesaggio unico sul golfo di Napoli e, proprio alle sue pendici, si sviluppa l’affascinante Borgo Marinari, un reticolo di pochissime stradine, casette e ristoranti: un’oasi poco conosciuta alle spalle del Castel dell’Ovo, il castello più antico di Napoli e simbolo stesso della città. Da qui è d’obbligo una passeggiata su Via Partenope, parte del Lungomare di Napoli, uno dei più famosi e belli al mondo.

L’itinerario prosegue su Piazza dei Martiri e poi su Via Chiaia, la strada dello shopping di lusso, che sbuca accanto al noto Bar Gambrinus e su Via Toledo. Costellata di negozi è l’ideale per proseguire gli acquisti iniziati a Via Chiaia. Ma Via Toledo (o Via Roma come la chiamano molti napoletani) offre tanto altro: Palazzo Zevallos, sede dell'omonima galleria dove è custodito “Il Martirio di Sant’Orsola” di Caravaggio, il Palazzo del Banco di Napoli e della Banca Nazionale del Lavoro, il Palazzo del Nunzio Apostolico e la chiesa di San Nicola alla Carità.

In più da non perdere sono la splendida Galleria Umberto I, non lontano da Piazzetta Augusteo, dall’omonimo teatro e dalla funicolare che porta al quartiere collinare del Vomero, e la stazione della metropolitana Toledo: votata come la più bella d’Europa, è una vera e propria opera d’arte! Le bellezze di San Ferdinando non si esauriscono qui: ci sono ancora tanti edifici civili e religiosi da scoprire, stradine da percorrere, e luoghi in cui fermarsi come i tanti ristoranti, pizzerie e gelaterie dove gustare le specialità della tradizione culinaria partenopea.

590

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social