iten

I Quartieri del Centro

San Giuseppe

Mercoledì, 11 Maggio 2016 14:48
(0 Voti)

Il quartiere San Giuseppe si divide, insieme a San Lorenzo, l’area più antica di Napoli. Entrambi quindi si possono definire come i custodi dell’identità storica della città. San Giuseppe è il quartiere più piccolo e il penultimo per numero di abitanti. Ha una struttura irregolare: le sue stradine si inerpicano su Piazza Bellini e Piazza Dante da una parte e su Via Monteoliveto dall’altra. Tuttavia, in questa stretta area si trovano alcuni gioielli del patrimonio artistico partenopeo: dalle chiese del Trecento e del Cinquecento come San Domenico Maggiore e il Gesù Nuovo fino al Palazzo delle Poste di epoca fascista.

Il cuore del quartiere San Giuseppe è rappresentato da Piazza Dante. Raggiungibile grazie all’omonima fermata della linea 1, la piazza segna il limite di pedonalizzazione del centro storico voluta dall’ultima giunta comunale. Consigliamo quindi di attraversare tutto il quartiere a piede per godere pienamente della sua bellezza. L’ampia Piazza Dante include alcuni edifici storici particolarmente importanti come Palazzo Ruffo di Bagnara, la chiesa e il convento di Santa Maria di Caravaggio e San Domenico Soriano. Sulla destra c’è Port’Alba eretta nel 1625 per volontà di Don Antonio Álvarez de Toledo, duca d'Alba, per facilitare la mobilità dei cittadini. Superata la Porta c’è una piccola stradina in salita – Via Port’Alba – costellata di librerie e punto di riferimento degli studenti napoletani.

Da qui basta scendere sulla propria destra e poi al primo incrocio sulla sinistra per ritrovarsi in Piazza del Gesù su cui si affaccia la splendida Chiesa del Gesù Nuovo. Costruita a cavallo tra la fine del Cinquecento e l’inizio del Seicento, è una delle chiese basilicali più importanti di Napoli. E’ caratterizzata dalla facciata a bugne e dal portale marmoreo – uniche tracce dell’antico palazzo Sanseverino su cui è stato costruito l’edificio religioso – e dall’interno barocco a croce greca. Qui si trovano tele ed opere di alcuni dei principali artisti napoletani del Seicento e del Settecento come Massimo Stanzione, Luca Giordano e Girolamo Imparato. Inoltre la chiesa custodisce il corpo di san Giuseppe Moscati.

Nell’antistante piazza si erge il monumentale obelisco dell’Immacolata mentre, adiacente e ben visibile da essa, c’è il complesso di Santa Chiara, la più grande basilica gotica della città che include un meraviglioso chiostro maiolicato (ingresso €5 a persona). Costruita in soli 20 anni (1310-1330) secondo lo stile gotico provenzale, la chiesa ospita lavori di alcuni dei più importanti artisti dell'epoca, come Tino di Camaino e Giotto. Il grande pittore toscano eseguì gli affreschi su Episodi dell'Apocalisse e Storie del Vecchio Testamento. Mentre all’esterno spicca la torre campanaria quadrata, l’interno si mostra maestoso ed elegante grazie anche al pavimento disegnato da Ferdinando Fuga. Santa Chiara ospita numerosi monumenti funebri come quelli di Roberto d’Angiò ed è il sepolcreto ufficiale dei Borbone, dove riposano i Sovrani delle Due Sicilie, da Ferdinando I a Francesco II.

Proseguendo lungo Via Benedetto Croce, si arriva nella bellissima Piazza San Domenico Maggiore, sul cui lato nord si trova l’omonima chiesa. Realizzata in stili barocco e gotico, San Domenico è stata la casa dei domenicani a Napoli. All’interno dell’edificio si trovano infatti le camere dei religiosi ed un bellissimo chiostro (detto “delle statue”): passeggiandovi sembra di non trovarsi nel cuore di una città brulicante come Napoli! Infine tra gli altri edifici da non perdere nel quartiere San Giuseppe citiamo la chiesa ortodossa di rito bizantino di San Pietro e Paolo dei Greci, l’imponente Palazzo delle Poste e il settecentesco Palazzo Spinelli di Tarsia.

561
Altro in questa categoria: « San Lorenzo San Ferdinando »

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social