iten

Escursioni fuori Città

Scavi Archeologici di Cuma

Mercoledì, 11 Maggio 2016 15:03
(0 Voti)

A 25km dal centro storico di Napoli si trova l’area archeologica di Cuma, una delle più antiche colonie greche in Italia. Situata negli attuali Campi Flegrei, Cuma è stata abitata in modo stanziale dall’VIII secolo a.C. fino al 1200 circa quando fu definitivamente distrutta. Gli scavi che hanno riportato alla luce questa straordinaria testimonianza dell’antichità furono condotti in modo sistematico dalla seconda metà dell’Ottocento: da essi sono emersi templi, edifici pubblici, privati e ludici, una necropoli ed una complessa ed organizzata urbanistica. La maggior parte dei reperti è oggi conservata al Museo Archeologico Nazionale di Napoli ed al Museo Archeologico dei Campi Flegrei, ospitato nel Castello Aragonese di Baia non lontano dall’aera archeologica.

Dal punto di vista urbanistico il sito mostra ancora oggi la Via Sacra, collegamento tra l’acropoli e la parte sul mare. La strada collegava i principali templi ed edifici amministrativi dell’epoca greca mentre, durante la presenza romana, fu soprattutto la parte bassa ad essere oggetto di sviluppo. Qui si trova il Foro, realizzato tra la fine del II secolo e l'inizio del I secolo a.C., costellato da attività commerciali. Al suo centro è visibile il Tempio di Giove mentre non lontano c’è il Tempio di Apollo con una terrazza utilizzata per raccogliere l’acqua da convogliare nell’adiacente edificio religioso.

Tra gli altri luoghi religiosi dell’antica Cuma c’è il famoso Antro della Sibilla; rinvenuto nel 1932, è stato identificato come il luogo dove la Sibilla Cumana esercitava la sua attività di sacerdotessa di Apollo. Interessanti sono anche il Tempio di Iside e il “tempio con portico”, edificato in età giulio-claudia tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C. All’interno degli scavi archeologici di Cuma sono stati rinvenuti anche edifici ludici: le Terme del Foro risalenti al II secolo, le Terme centrali e l’Anfiteatro di Cuma. Infine c’è una necropoli: estesa lungo 3 chilometri, comprende tombe e monumenti funebri dell’epoca greca, sannita e romana.

Gli scavi archeologici di Cuma si trovano in Via Monte di Cuma, nel comune di Bacoli. E’ visitabile tutti i giorni dalle ore 9 a un’ora prima del tramonto. Il costo del biglietto è di €4 (ridotto €2). L’area è inclusa nel circuito ArteCard.

460

Rent a Bed sas di Maurizio Tiso & C.

Via Marino e Cotronei, 10 c/o studio Cima
80128 - Napoli
Partita Iva: 07513130638

Info e Contatti

L'ufficio è aperto da Lunedi a Venerdì Orario: 9.00-18.00. Sabato e domenica è possibile contattarci via mail: info@rentabed.com

  • Tel. +39 392 3174864
  • Tel. +39 320 1107764

Seguici sui Social